Vulvodinia

Marzia, 45 anni,
Manager


Circa sei mesi fa ho iniziato a sentire un dolore intimo così forte che mi impediva di avere rapporti sessuali. Per fortuna la mia ginecologa ha capito subito che si trattava di vulvodinia e mi ha prescritto una cura farmacologica e delle sedute di riabilitazione del pavimento pelvico.

Su internet ho letto che in alcuni casi accostare il trattamento osteopatico può essere un valido aiuto per risolvere più velocemente il problema.


Vulvodinia

Silvia Ratti
Osteopata ROI


"Nelle pazienti con vulvodinia è molto spesso presente un ipertono della muscolatura del pavimento pelvico che si presenta come dolore localizzato."